3+2 Paradiso terrestre

Written by Romania SalvatoreMarco

Topics: Viaggio

La mattina seguente ci svegliamo e andiamo a fare colazione con una specialità Turca…. una frittata con pomodori, peperoni, e un sacco di pepe! Sinceramente a me piace e va a finire che me la mangio per 3/4 perche a claudio non gli piace un gran che e posso dire che per oggi fino a cena sono a posto. Mentre mangiavo questo meraviglioso piatto Christian e Filippo partono verso Malatya per andar a vedere Nemrut Dagi e per poi proseguire con il loro viaggio verso il Giappone, mentre io e claudio passiamo la mattinata piu o meno a cazzegiare per poi andare nel pomeriggio a visitare l’open air museum e per assaggiare il famoso gelato turco!

Prima del museo ci sta un parcheggio per i Bus dove ci sono anche delle bancarelle e baretti, quindi prima di accedere al museo ci fermiamo ad assaggiare il gelato. Il gelato qui è diverso dal nostro perchè invece di essere una crema è una specie di impasto elastico, gommoso simile al caramello, dove con un bastone di ferro lo tirano su, lo tirano, lo mescolano e servono i gelati facendo a volte anche dei giochetti. La consistenza del gelato è molto elastica, e simile al ciuingam e con un sapore caprino visto che utilizzano il latte di capra per farlo. finito il gelato e arrivati al museo vediamo che l’entrata è a pagamento e che non ci sono sconti per studenti, quindi visto che non ci interessa realmente vedere questo sito decidiamo di saltare per ritornare indietro per prenderci un’altro gelato e correre indietro in albergo per vederci la partita dell’italia, che risulta essere una gran delusione. Dopo la partita Claudio domanda al boss se può utilizzare il loro quad per poter fare un giro in zona e ricevendo una risposta positiva prendiamo i mezzi(io la mia moto e claudio il quad) e andiamo a farci un giro appena fuori da goreme. La sera me compare claudio mi ricorda che la Koreana visto che gli stiamo simpatici, e che gli abbiamo portato un po di gente, in cambio di altre due notti a gratis il giorno seguente dobbiamo lavorare per lei scrivendo delle recensioni e pubblicandole in vari siti.

Colazione con peperonata

Il giorno seguente cioè lunedi, dopo una colazione normale(intendo con uova sodo, pomodori , cetrioli, feta e pan) e visto che abbiamo la mattinata libera andiamo a farci un giro in moto per vedere la citta di Avanos, famosa per la produzione artigianale di vasi e utensili in terracotta, poi andiamo a Zelve dove ci sta un’altro sito “open air museom” ma anche qui ci sta da pagare l’entrata quindi saltiamo e ci dirigiamo verso il rose canyon dove scattiammo delle foto. Per le 15 andiamo in albergo per poter metterci al lavoro e meritarci qualche notte a gratis in questo fantastico posto. Martedi ci svegliamo, facciamo colazione e ci rimettiamo a lavoare finendo di fare le recensioni, facendo un paio di foto alla pensione e pubblichiamo tutto ciò in internet. Nel tardo pomeriggio prendiamo i nostri mezzi e ritorniamo dove erevamo stati ieri precisamente nelle vicinanze di Zelve per poter fare delle riprese per poi utilizzare per il video finale del viaggio, avendo anche la fortuna di vederci il tramonto tra le valli di questa meravogliosa zona. Rientriamo in albergo per ora di cena, dove ci prepariamo una pastasciutta con un sugo di tonno e olive,  e avendone fatta in abbondanza ne offriamo un po anche al personale, mangiando tutti insieme nella piccola hall, dove passiamo tutta la sera a  chiaccherare e a bere le birre offerte da Hwang((la koreana).