Eccomi sul Gazzettino di Padova

Grazie all’avviso di Mak ho scoperto che mi hanno fatto un’articolo su un quotidiano locale il Gazzettino!

ecco cosa han scritto:

Musica, moto e, soprattutto, avventura: Marco Salvatore Romania, in arte “Ture”, unisce queste passioni in un lungo viaggio. Il 17 maggio infatti questo padovano di 25 anni è partito con la sua moto per una destinazione non certo dietro l’angolo, l’Australia. Al momento si sta dirigendo in Iran, prima importante meta, attraverso la Turchia. Un viaggio lungo e difficile a bordo di un Yamaha Tenerè (moto leggera e “semplice”, non usata spesso per lunghi raid) che avrà come sottofondo la musica. «L’obiettivo è scoprire il ruolo della musica nei paesi attraversati – racconta Marco Salvatore Romania – Conoscere le feste, le sonorità, gli strumenti tipici e imparare a suonarli». Suonatore di basso e contrabasso, “Ture” ha scelto come meta l’Australia proprio per motivi musicali: «Ho sempre cercato nuovi stimoli musicali e sono rimasto affascinato dal didgeridoo (antico strumento a fiato degli aborigeni australiani, ndr). Arrivato in Australia voglio conoscerlo meglio e impararne la storia». In mezzo, tanta strada. «Anche l’Iran è un paese cui voglio dedicare molta attenzione. Quindi Pakistan, India, altro posto dove mi fermerò volentieri. Quindi spedirò la moto in Malesia, Indonesia e, tra sette o otto mesi, l’Australia». Una passione fulminante quella dei viaggi in moto, sempre accostata alla musica: «Nel 2006 ho fatto il mio primo viaggio, in Portogallo, per raggiungere la band per una data. Il 2 agosto ho preso la patente, il 3 mattina sono partito. Quel viaggio mi ha segnato, mi è rimasto dentro e ha fatto nascere questa folle idea». Marco Salvatore Romania è accompagnato lungo la strada dal sostegno degli amici, che hanno salutato prima della partenza alla festa dello sport del comune di Cadoneghe. Già attivo il sito tureadventure.it, ma anche le immancabili pagine su Facebook, Twitter, Flickr e Youtube. Per accompagnare l’avventura.